Associazione Veneta per lo Sviluppo Sostenibile

PROVA

A few things we’re great at

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation.

Dic
30
Mer
consumo di suolo @ Online
Dic 30@18:46–19:46

La recente Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile del Veneto, approvata dalla Giunta Regionale, focalizza gli impegni relativamente alla riduzione del consumo del suolo nella “Macroarea 4: Per un territorio attrattivo”. Tali impegni diventano ancora più vitali a fronte delle sempre più frequenti e devastanti calamità naturali che hanno afflitto negli ultimi anni le province venete e vista l’emergenza sanitaria, economica e sociale, non ancora superata, dovuta alla pandemia del Covid19. Tutto ciò aumenta la consapevolezza della necessità di creare sinergie per predisporre azioni e programmi concreti affinché, nel più breve tempo possibile, si possa addivenire ad una reale riduzione del consumo del suolo, visto che resta la più cogente e drammatica criticità del Veneto. Si possa inoltre perseguire una diminuzione della frammentazione del territorio, un recupero delle aree dismesse e degradate e soprattutto si possano promuovere le funzioni fondamentali che il suolo svolge per mantenere l’equilibrio dei fondamentali cicli ecologici da cui dipendono la produzione di cibo, la biodiversità, la qualità dell’aria e dell’acqua e quindi la salute e la qualità della vita delle persone e delle comunità. Dove per salute si intende uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale.

Introduce e modera Rudi Perpignano, AsVeSS Intervengono: >>Marisa Fantin, Architetto Urbanmeta La Rigenerazione Urbana Sostenibile, tra legislazione Regionale attuale, esperienze europee e azioni concrete. Riflessioni e proposte >>Dino De Zan, Architetto Esperienze di mappatura, monitoraggio, estrapolazione indicatori e progettazione su aree industriali dismesse in relazione alle aree urbane circostanti, tra digitale e servizi, nelle province di Belluno, Treviso e Padova. Conclude Giorgio Santini, AsVeSS Proposte AsVeSS sulla “Macroarea 4: Per un territorio attrativo” della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile